Portafoglio Hardware Keepkey

Dove conservi le tue monete? 
Se intendi tenere diverse criptovalute a portata di mano, puoi sempre metterle in borsa. Tuttavia  ci sono degli svantaggi, soprattutto in termini di sicurezza. Da un lato, è capitato spesso che la chiave privata venisse pubblicata inconsciamente da alcune società o Borse. Questo può non solo portare a una visione non autorizzata dei dati personali, ma anche al furto del tuo patrimonio da parte di terzi. 

D'altra parte, le chiavi private sono spesso scarsamente o insufficientemente protette dagli sviluppatori software. Questo consente agli aggressori di aggiungere ad esse altri certificati di sicurezza apparentemente affidabili, ma che vengono utilizzati dagli aggressori o dagli hacker a proprio vantaggio. Per questo mettere le chiavi private in un mercato di Scambio non è solitamente sicuro. Soprattutto per le grandi somme, sarebbe meglio utilizzare un dispositivo hardware crittografico per memorizzarla. Il Keepkey Hardware Wallet offre un ottimo modo per salvare le chiavi private in sicurezza, e con un rischio di attacchi da parte di terzi significativamente inferiore. 

Quali funzioni ha l'Hardware Wallet? 
L'Hardware Wallet è anche noto come "portamonete privato di bitcoin", ed è un supporto di memorizzazione per il salvataggio delle diverse chiavi private per le criptovalute. Sulla parte superiore è presente un ampio display OLED su cui è possibile tracciare con precisione la trasmissione di dati come le chiavi private. Le criptochiavi possono anche essere modificate direttamente sul dispositivo utilizzando Shapeshift. Questo significa che non devono essere trasferite in una Borsa prima di poter essere modificabili. 

Sono diverse le criptovalute generalmente supportate dall'Hardware Wallet. Tra queste troviamo Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Namecoin, Dogecoin e Dash. Tuttavia, il produttore ha annunciato che aggiornerà regolarmente il dispositivo per ulteriori criptovalute. Fondamentalmente il dispositivo è progettato per Windows, Linux, Mac e Android. Questo consente, ad esempio, di trasferire le chiavi private sul portafoglio tramite uno smartphone Android. Va notato che serve Google Chrome per utilizzare il Portafoglio Hardware. Il supporto di memorizzazione si collega normalmente tramite cavo USB. Per il funzionamento non sono necessarie altre batterie, in quanto il dispositivo è alimentato tramite porta USB. 

Cosa rende il Portafoglio Hardware Keepkey così interessante, e perché le criptovalute sono al sicuro al suo interno? 

La sicurezza è l'aspetto più importante di un portafoglio, motivo per cui l'Hardware Wallet convince grazie al suo software di sicurezza integrato. Ol dispositivo può essere sbloccato solo tramite un PIN da inserire tramite il display. Anche le sue dimensioni compatte di appena 1,2 x 9,3 x 3,8 cm sono un valido pro. Grazie ad esse è facile riporlo in qualsiasi tasca. Le varie criptovalute supportate fanno spiccare il dispositivo tra i concorrenti. 

Il suo funzionamento è anche molto semplice. La navigazione nell'interfaccia è intuitiva, e tutte le funzioni possono essere richiamate rapidamente. Questo significa che il Portafoglio Hardware può anche essere facilmente utilizzato dai principianti del settore. Oltre a rendersi indispensabile grazie alle sue utili funzioni, il dispositivo ha altri vantaggi, tra cui un design robusto reso possibile dal case in alluminio. Di conseguenza, il dispositivo è estremamente stabile dopo le cadute, e può essere danneggiato solo in caso di carichi molto pesanti. Se ci si pone la domanda "dove salvare le criptovalute", il Keepkey è un dispositivo semplice e consigliatissimo.